nuovaintestazione

autunno

Anche Settembre è volato via.... un mese dove tutto ha di nuovo un inizio... per molti bambini rappresenta il ritrovamento dei compagni lasciati durante la pausa estiva, per altri un nuovo percorso. La scuola nuova, amici nuovi, maestre nuove.

E chissà che magari tutto questo non è accompagnato da una stato di eccitazione misto all'agitazione di non sapere cosa li aspetta... Per mia figlia ha rappresentato il primo anno della scuola materna, la scuola dei grandi noi la chiamiamo, un po' per spiegargli perché a quell'età si debba necessariamente cambiare scuola visto che al nido si stava così bene.

 

Ma si cresce si cambia ed in qualche modo bisogna spiegarglielo.

L'altro giorno era lei che spiegava a me che sta arrivando l'autunno e che cadono le foglie, informazione perfettamente acquisita dalla sua nuova maestra e che lei ha accettato ben volentieri.

Ma io mi chiedo...Cos'è l'autunno per i nostri bambini? Per loro è molto semplice, è il passaggio dalla manica corta alla manica lunga, dai pantaloncini al pantalone, per loro significa andare al parco e raccogliere una foglia dal colore marrone caduta da quell'albero dove tutta l'estate ci eravamo riparate dai raggi del sole che riscaldava o meglio infuocava le nostre giornate.

Ci siamo sdraiate sotto quell'albero ed improvvisamente lei ha visto dei colori diversi, e si chiedeva come fosse possibile se fino all'altro giorno quelle foglie erano di un verde brillante, ho provato a spiegarle che era il ciclo della vita, e che a breve con l'arrivo dell'inverno di quello stesso albero avremmo potuto godere solo dei suoi rami spogli.

L'autunno per loro è il passaggio da quella cosa fantastica di colore rosso e di un gusto zuccherino chiamata Cocomero a quella cosa altrettanto fantastica di colore giallo chiamata Uva. Lei ne va ghiotta, stacca ogni chicco dal grappolo, uno ad uno lo mette in un bicchiere e se li gusta come fossero pop-corn, adoro guardarla mentre mette in opera tutto questo.

Ho provato a spiegarle che con l'uva ci si può fare il vino, elemento ovviamente a lei sconosciuto, non credo abbia ancora capito il processo di trasformazione... ma non dobbiamo avere fretta, la loro acquisizione d'informazioni per tutto ciò che li circonda è molto lenta ma non per questo meno efficacie, basta dare loro il tempo e la voglia di esplorare il mondo anche attraverso un semplice chicco di Uva!

 

Pensieri di Mamma Ramona per KIDSandFAMILY.it

Consigliato da KIDSandFAMILY.it

Sabato 8 ottobre 2016 ad Ostia Antica Troppo buono, Uva, Vino e Fantasia

Collaboriamo con:

ilfaro

Questo sito utilizza Cookies per offrirti un servizio migliore. Continuando la navigazione ne accetti l'uso. Cookies Policy